Addio allo stilista che ha rivoluzionato il mondo della moda

Lutto nel mondo della moda. A 98 anni è morto il grandissimo stilista che aveva portato il suo stile innovativo sulle passerelle di tutto il mondo

Pixabay

È morto a 98 anni lo stilista Pierre Cardin. Di origini italiane ma naturalizzato francese, Cardin ha segnato la moda del Novecento con il suo stile innovativo. Era nato il 2 luglio del 1922 a San Biagio di Callalta, un paesino nella provincia di Treviso. In Francia ha mosso i primi passi nella moda fino a diventare uno tra i più importanti couturier della seconda metà del Novecento.

Stimato, amato e apprezzato, è stato uno dei grandi protagonisti della moda mondiale. Cardin è stato quello che ha rappresentato al meglio il mix di stile tra Italia e Francia, motivo determinante del suo successo. 

LEGGI ANCHE >>> Grave lutto per Paola Perego a causa del Covid

LEGGI ANCHE >>> Triste lutto in casa Gucci, il mondo della moda piange l’imprenditore

E’ morto Pierre Cardin, lo stilista innovativo e sperimentale

Cardin preferiva tagli geometrici spesso ignorando le forme femminili. Amava lo stile unisex e la sperimentazione di linee nuove. Nel 1954 introdusse il bubble dress, l’abito a bolle.

Fu il primo stilista ad aprire in Giappone un negozio d’alta moda, nel 1959. Sempre in quell’anno fu espulso dalla Chambre Syndacale francese, per aver lanciato per primo a Parigi una collezione confezionata per i grandi magazzini Printemps, ma poco dopo venne riammesso.

Lo stilista amava la mondanità, il mondo del jet set, così nel 1981 comperò i celebri ristoranti parigini Maxim’s. In breve tempo aprì frinchising  a New York, Londra e a Pechino nel 1983 e vi affiancò una catena di hotel.

Cardin era entrato in possesso delle rovine di un castello a Lacoste abitato nel passato dal Marchese de Sade dove fece dei meravigliosi festival teatrali. Poi acquistò  il palazzo Ca’ Bragadin a Venezia.

Negli anni ottanta acquistò il Palais Bulles (Il palazzo delle bolle) progettato dall’eccentrico architetto Lovag Antti.  Con il suo teatro da 500 posti a sedere, le piscine con vista sul Mar Mediterraneo era spesso luogo di feste ed eventi.

Su di lui e la sua straordinaria vita, c’è stato anche un docu-film presentato al Festival del cinema di Venezia nel 2019: House of Cardin di P. David Ebersole.

Nel luglio 2019 una mostra monografica dedicata è stata dedicata a lui, il “gigante della moda” negli Usa, nel Brooklyn Museum.