Come mai la Cuccarini non è più a La Vita in Diretta? Ecco la verità

Lorella Cuccarini ha appena iniziato una nuova esperienza a Mediaset come insegnante di ballo nella scuola di Maria De Filippi, ma come mai non è più a Rai 1?

Lorella Cuccarini
Foto Facebook

Lorella Cuccarini: è tornata a Mediaset e ora è una delle prof di danza di Amici di Maria De Filippi insieme a Alessandra Celentano e Veronica Peparini.

“In questo team formidabile cercherò di rappresentare il valore aggiunto dal punto di vista delle motivazioni, della resilienza, del saper faticare e a volte anche perdere”, aveva raccontato prima di buttarsi a capofitto in questa nuova esperienza che le calza a pennello.

Questi ragazzi partono con lo stesso sogno che avevo io a vent’anni: sarò una prof anche un po’ più materna, perché ho fatto la gavetta o ho ricevuto i miei ‘no’. Ma sarò anche molto rigorosa – ha aggiunto – La ricetta per il successo? Cazzimma, determinazione, costanza e talento”.

Insomma Lorella Cuccarini si è più volte mostrata entusiasta di questa nuova opportunità che la De Filippi le ha offerto a Mediaset, definendola spesso come “una carezza, nel senso vero del termine”. Ma qual è la il vero motivo del suo abbandono alla Rai e al programma che conduceva La Vita in Diretta?

LEGGI ANCHE >>> Carlo Conti e gli strascichi del Covid: “Non sto ancora bene”

LEGGI ANCHE >>> Gianluca Vacchi e la triste rivelazione sulla piccola appena nata

Lorella Cuccarini sembra molto soddisfatta del suo nuovo lavoro a Canale 5

Sulla questione i mormorii sono stati tanti, Lorella conduceva il programma insieme ad Alberto Matano che adesso è stato confermato come conduttore unico, mentre lei è stata fatta fuori.

A svelare il vero motivo è intervenuto alla fine Stefano Coletta, il direttore di Rai 1. Secondo quanto afferma il direttore non è stata Lorella ad abbandonare la conduzione della rete ammiraglia della tv di Stato. La Cuccarini non è stata riconfermata per una precisa scelta della rete.

“Non ci sono ragioni politiche, anzi con Lorella ho un buon rapporto – ha spiegato Coletta – Semplicemente non mi interessa la conduzione duale: penso che non sia un’idea contemporanea e che i contenitori abbiano fatto il loro tempo. Matano con una narrazione garbata fa spesso il 17/18% di share, più 1,6% rispetto all’autunno scorso”.

Dunque il vero motivo è nella volontà di dare nuova linfa vitale al format, dopo tanti anni di conduzione doppia. Scelta che si sta rivelando azzeccata: a ogni puntata Matano registra più di due milioni e mezzo di telespettatori e sta dando filo da torcere a Barbara D’Urso.