La morte sconvolgente di un giovanissimo dello sport: lutto nel mondo della boxe

Il mondo dello sport piange una morte improvvisa e sconvolgente: quella di una giovane promessa della boxe, un ragazzo di soli 17 anni

boxe
Pixabay

Il mondo dello sport è in lutto per una perdita improvvisa, si tratta di una giovane promessa della box inglese.

Eddie, 17 anni, abitava a Ripley, nel Derbishire del Regno Unito e si è spento per un malore improvviso.

Il ragazzo era uno sportivo, conduceva una vita sana, amava la vita e la boxe, e la sua morte ha sconvolto tutti. Ora la polizia indaga per capire quali sono state le cause della sua morte.
Giovane promessa della boxe si è spenta all’improvviso

 

Eddie si allenava molto e aveva le idee molto chiare: diventare un campione della box e aveva tutte le carte in regola e il talento per diventarlo.

Invece è morto davanti agli occhi attoniti della gente. Il giovane poco dopo aver disputato un incontro di box è morto quasi sul colpo per un malore improvviso. Era sceso dal ring da poco.

Mentre stava aspettando i risultati della gara, Eddie si è accasciato proprio sulla rete del ring. Davanti ad allenatori, colleghi e fans, Eddi ha iniziato ad avere le convulsioni e a vomitare. Inutili i soccorsi, il campione è morto dopo pochissimo tempo.

Secondo i medici si è trattato infarto fulminante. Il cuore di Eddie si sarebbe affaticato troppo per via dell’eccessivo allenamento.

L’autopsia ha rivelato la presenza di una fiborsi miocardica, un accumulo di tessuto cicatriziale proprio sul cuore. Questo accumulo può essere causato proprio dall’allenamento eccessivo.

Gli amici hanno affermato che Eddie si allenava molto, forse troppo. Si allenava tutti i santi giorni, dicono. Anche la mamma lo ha confermato: “Che ci fosse la pioggia o il sole e in qualsiasi momento della giornata – ha raccontato – trovavi Ed ad allenarsi”.

Un amore, quello per la boxe, che è costato caro ad Eddie.