Il mondo del calcio perde un altro campione: addio a Paolo Rossi

Una notizia orribile arrivata nel cuore della notte; dopo Maradona, il mondo del calcio è scosso da un’altra assurda perdita: all’età di 64 anni è morto Paolo Rossi

paolo rossi

Una perdita incredibile che arriva a poca distanza dalla morte di Maradona, altro campione assoluto del Calcio. Paolo Rossi è morto per un male incurabile, che se l’è portato via ancora giovane, all’età di 64 anni.

L’eroe dell’Italia campione del mondo del 1982, quella che sconfisse il Brasile di Zico (con l’impresa titanica di Paolo che segnò tre gol alla squadra avversaria) l’Argentina di Maradona, la Polonia di Boniek e in finale la Germania di Rummenigge. L’Italia di Zoff e Bearzot.

Con lui decollò l’Italia di Collovati e del giovane Bergomi, di Tardelli e di Gentile, di Antognoni e del fantastico Bruno Conti.

LEGGI ANCHE >>> Maradona: i sospetti sulla sua morte aumentano, le cose si mettono male

LEGGI ANCHE >>> Gigi Proietti e il rifiuto che ha avuto fino alla fine della sua vita

Le cause della morte di Paolo Rossi

Paolo rossi post della moglie federica
Instagram

Un anno maledetto questo 2020, non solo per il Covid, ma anche per tutte le persone speciali che si sta portando via.

Stanotte è morto Paolo Rossi. Aveva 64 anni e da tempo lottava contro un male incurabile, un tumore ai polmoni. Paolo Rossi il campione italiano di calcio per eccellenza, uno dei soli quattro calciatori italiani capace di vincere il Pallone d’Oro.

Paolo lo conquistò in quel 1982 e questo lo consacrò a livello planetario. Nel 1987 Paolo decise di lasciare il mondo del calcio, salvo poi ritornare come apprezzatissimo opinionista calcistico televisivo, prima con Sky e poi con Mediaset e la Rai. Rossi lascia la moglie Federica e tre figli: Sofia Elena, Maria Vittoria e Alessandro.

Addio Paolo, ci mancherai!