Stash quasi padre fa una dedica meravigliosa alla figlia in arrivo

Stash dei The Kolors sta per diventare padre. La sua Giulia è pronta per dare alla luce la loro bambina e lui pubblica una dolcissima dedica.

Stash diventa papà
Foto Facebook

Lo abbiamo conosciuto ad Amici di Maria De Filippi, prima come concorrente insieme alla sua band The Kolors, e poi anche da professore. Uno di quelli buoni però eh! Niente a che vedere con la temutissima maestra Celentano.

Stash di certo non è più un ragazzino e ora è pronto a diventare padre. Il cantante dei The Kolors, ha postato dal suo account Istagram una dedica per la figlia assieme alla compagna Giulia Belmonte.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da THE KOLORS (@thekolors_stash)

Nella foto della condivisione Giulia mostra il pancione da quasi mamma, mentre Stash lo accarezza teneramente e scrive: “Ormai ci siamo quasi… stai per arrivare!”

“E dal momento in cui ti ho sentita pulsare – aggiunge nella didascalia – ho deciso che sarai tu il centro di ogni cosa“.

LEGGI ANCHE >>> GF Vip: è già finita tra Elisabetta e Pierpaolo?

Papà Stash e la sua dedica per la piccola in arrivo

Stash diventa papà
Foto Facebook

“Eri 6 millimetri quando ti abbiamo vista per la prima volta – continua il giovane papà ma sei stata sin da subito la cosa più grande della mia vita! Proverò a farti trovare un mondo qui fuori pieno d’amore per te…. Ci riuscirò! Ti aspettiamo!“.

La foto della coppia in attesa e la dolcezza delle parole del futuro padre hanno ricevuto quasi 200mila like e oltre 2000 messaggi di auguri sia degli amici che dei fan.

A dare l’annuncio della paternità era stata Maria De Filippi davanti alle telecamere di Amici Speciali: “In un momento così complicato per il mondo sono felice di celebrare un inno alla vita: Stash diventa papà” aveva detto la conduttrice che ormai è come una zia per lui.

Il cantante ed ex professore di Amici, aveva poi confermato la cosa pubblicando sempre sui social l’ecografia della piccola.

LEGGI ANCHE >>> Aretha Franklin: un mito che non muore mai!