5 modi per togliere efficacemente le occhiaie

Come togliere efficacemente le occhiaie: Impacchi freddi, alimentazione corretta, giusto riposo, prodotti specifici e chirurgia estetica.

0
99
Cetrioli tra i modi per togliere le occhiaie

Dal fai da te alla chirurgia estetica, ecco 5 modi efficaci per togliere le occhiaie! Esse infatti ci conferiscono un aspetto stanco e malaticcio, sono quindi antiestetiche.

Le cause delle occhiaie

Le cause delle occhiaie possono essere di varia natura, da quelle genetiche a quelle che dipendono dal nostro stile di vita.

Nel caso di ereditarietà i metodi naturali possono aiutarci solo a renderle meno visibili, poiché non dipendono da noi.

Nel secondo caso invece, possiamo cambiare le nostre abitudini intervenendo direttamente sulla causa e eliminando efficacemente le occhiaie.

Disidratazione, sonno, anemia, fumo e alcool sono solo alcuni dei fattori su cui possiamo agire per rimuovere efficacemente questo fastidioso inestetismo.

Come togliere le occhiaie con gli impacchi

Partiamo dal metodo più conosciuto e visto in molti film e riviste, ovvero quello di applicare sugli occhi due fette di cetrioli. Essi hanno forti proprietà decongestionanti e anti-infiammatorie e il loro effetto è maggiore se applicate fredde dopo essere state conservate nel frigorifero.

Un altro impacco molto utile per combattere le occhiaie è quello composto da bustine di the o camomilla, ovviamente fredde. La caffeina contenuta in essi, infatti, restringe i capillari e cancella l’effetto scuro.

Altri elementi utili per eliminare in modo efficace le occhiaie con cui creare i nostri impacchi sono: l’argilla rosa e l’acqua di rose. La maschera all’argilla rosa, che è l’unica a poter essere applicata anche sul contorno occhi, attiva il rinnovamento cellulare e aiuta anche a sgonfiare le borse sotto agli occhi. Con l’acqua di rose fredda, invece, vanno imbevuti dei dischetti di cotone e questi aiuteranno a decongestionare la zona.

Tutti questi impacchi vanno applicati per almeno 15/20 minuti, cambiando le fette/bustine/dischetti ogniqualvolta si siano riscaldati, poiché l’effetto del freddo è fondamentale.

Cosa mangiare per eliminare le occhiaie

Il primo consiglio sulla corretta alimentazione è quello di evitare cibi ricchi di grassi, poiché questi potrebbero affaticare il fegato provocando scure occhiaie giallastre.

La seconda regola è quella di assumere abbastanza liquidi, intesi come acqua, per contrastare la disidratazione e diminuire il più possibile l’assunzione di alcool.

I cibi consigliati sono quelli ricchi di vitamina C, vitamina A e vitamina K. Gli alimenti che contengono la vitamina C sono: Kiwi, ananas, agrumi, pomodori, asparagi e peperoni. La vitamina A invece la troviamo in frutta come il mango, melone, albicocca e altri cibi tipo carote, patate dolci e ciliegie. La vitamina K contenuta in uva, pere, melanzane, sedano e cetrioli, serve invece a regolare la coagulazione del sangue.

Altri due alimenti consigliati, sono il limone che grazie al potassio aiuta ad eliminare le sostanze di scarto e i mirtilli.

Quanto dormire per evitare le occhiaie

Riposare il giusto è fondamentale e sia dormire troppo che troppo poco diventa controproducente.

Non riposare abbastanza o dormire male può portare ad una dilatazione dei vasi sanguigni e alla comparsa di quegli odiosi cerchi blu sotto agli occhi.

Al contrario, dormire troppo può causare, soprattutto a chi dorme su un fianco, un ristagno di liquidi su un lato del viso.

Detto ciò il consiglio è quello di regolare in modo più efficiente le ore di sonno e di trovare la posizione migliore per riposare.

I migliori prodotti per il contorno occhi

Importantissimi, non solo per togliere le occhiaie, ma anche per coprirle sono i prodotti specifici per il contorno occhi come creme, patch e correttori.

Questi oltre ad essere più delicati rispetto ai cosmetici per il resto del viso contengono anche principi attivi specifici.

Per le creme il consiglio è quello di applicarle picchiettando col polpastrello, andando dall’interno all’esterno dell’occhio, facendo una leggera pressione e massaggiando poi la zona periorbitale con movimenti circolari fino al completo assorbimento.

Oltre alle creme un metodo innovativo e pratico per togliere le occhiaie sono i patch, ovvero cerotti per occhiaie imbevuti di un siero ricco di principi attivi. In base alla gravità dell’inestetismo questi possono essere utilizzati ogni 1-2 settimane e vanno lasciati agire per circa 10-15 minuti.

Riguardo ai correttore per coprire le occhiaie è necessario sceglierlo di un colore complementare a quello dell’inestetismo in modo da annullarlo. Ad esempio più l’occhiaia è bluastra più tendente all’arancione dovrà essere il cosmetico.

La medicina estetica per ridurre le occhiaie

Il trattamento di medicina estetica che ci permette di ottenere un risultato significativo e più duraturo consiste in iniezioni di acido ialuronico.

Queste ci permettono di andare in profondità e riempire il solco, schiarendo così le occhiaie.

L’acido ialuronico che si usa per questi trattamenti è diverso da quello usato per i filler alle labbra, è molto più fluido e morbido, così che dopo l’iniezione può essere meglio distribuito attraverso un leggero massaggio del medico.

Non è un trattamento doloroso ed è comunque possibile applicare una crema anestetica prima di effettuarlo. Grazie alla forma smussata della punta della cannula, inoltre di solito, non si formano ematomi, al massimo possono uscire piccoli lividi.

La ripresa è immediata e non si ha nessuna controindicazione nemmeno per l’uso di make-up, ma soprattutto permette di togliere le occhiaie in modo evidente e ha una durata di circa 8-12 mesi.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here