Alessandra Casella in lutto: “era l’amore della mia vita”

Un terribile lutto colpisce Alessandra Casella, conduttrice, attrice e scrittrice. A raccontarlo è la stessa donna attraverso il suo canale di Twitter.

Alessandra Casella
Alessandra Casella

La donna ha perso il marito, morto per un infarto improvvisamente a 54 anni: “Era l’amore della mia vita, il padre di mia figlia e il mio migliore amico”. La donna ha sempre tenuto la sua vita privata lontano dai fari dell’attenzione dei media, considerando il lavoro una parte totalmente distaccata dal suo lavoro. Nonostante questo sono molti quelli che le vogliono bene e l’hanno travolta di messaggi per porgerle la mano a fronte di un momento molto complicato.

Lutto Alessandra Casella, chi è la conduttrice?

Il lutto che ha colpito Alessandra Casella ci porta ad analizzare anche la carriera di questa splendida e straordinaria donna. Nata a Milano il 16 agosto del 1963 ha studiato nella sua città all’Accademia dei Filodrammatici con Ernesto Calindri e anche a New York al Lee Strasberg Theatre Institute. Ha lavorato con grandissimi autori a teatro come per esempio Giuseppe Patroni Griffi e Giorgio Albertazzi. Oltre a loro ha lavorato con personaggi di grandissimo impatto mediatico come Tonino Pulci e Sciaccaluga.

Leggi anche —> Le nuove nascite vip del 2020

La donna è riuscita a dimostrare tutta la sua bravura sia grazie a ruoli drammatici che nelle più leggere commedie musicali. Al cinema ha debuttato nel 1989 con Le finte bionde di Carlo Vanzina. Ha poi lavorato con Michael Anderson, Neri Parenti, David Ferrario e Domenico Costanzo tra gli altri. Nella carriera ha fatto anche da doppiatrice per Piccola peste torna a far danni e A Bug’s Life Megaminimondo. In tv invece ha esordito nel 1988 con la tv delle ragazze, un film di Franza di Rosa, e una miniserie tv di Bruno Cortini, Colletti bianchi.