Patrizia De Blanck, lettera di auguri, o di sfratto, alla figlia Giada

La letterina Patrizia De Blanck non l’ha scritta a Babbo Natale ma a sua figlia Giada invitandola a togliere le tende da casa sua, con amore però.

Giada Be Blanck
Foto Facebook

C’è un momento in cui i figli devono abbandonare il nido e spiccare il volo come uccellini. Lo sa bene Patrizia De Blanck che, a pochi giorni dal Natale, ha scritto una lettera alla figlia Giada per invitarla a trovare la sua strada.

La ragazza, infatti, classe 1981, vive ancora con mamma, ha deciso di godersi questo rapporto il più possibile senza mai fare il passo di trovare una propria indipendenza.

Un legame, il loro, che Patrizia definisce simbiotico: non a caso madre e figlia, oltre alla quotidianità domestica, condividono anche l’amore per la tv, dove entrambe si sono cimentate in diversi reality show.

Non a caso negli ultimi mesi Giada è stata la prima a difendere la mamma dagli attacchi degli haters durante la sua partecipazione al Grande Fratello Vip, tanto che Patrizia ha scritto: “Mi hai difeso come una tigre dagli attacchi, dalle critiche…che verso una donna di ottant’anni, forse hanno un effetto più forte”.

LEGGI ANCHE >>> Patrizia De Blanck declina con decisione gli inviti di Barbara D’Urso

LEGGI ANCHE >>> Patrizia ammette a Verissimo: “Ero una mangiatrice di uomini”

E’ il momento di camminare sulle proprie gambe per Giada De Blanck

Patrizia De Blanck puzza?
Foto del Gf Mediaset

Adesso però è il momento di allentare la situazione. La missiva è un invito a Giada a cercare la propria strada ed è ricca di riferimenti in tal senso: “Stai sbocciando in tutto il tuo splendore”, si legge. E ancora: “Manca solo un passo: volare via da me. Infine una rassicurazione materna: Io ci sarò sempre per te.

Spazio poi al capitolo amore. Giada, infatti, sotto questo punto di vista è stata meno fortunata della mamma, che ha alle spalle due matrimoni e numerose relazioni come lei stessa ha più volte dichiarato.

La ragazza non è ancora riuscita a trovare una persona con cui condividere potenzialmente la sua strada. Tra le ragioni, Patrizia individua il rapporto della figlia con il padre Giuseppe Drommi, console di Panama, venuto a mancare quando la ragazza aveva appena 15 anni: Lui era il tuo principe azzurro”, scrive. Poi un augurio: “Anche per te arriverà l’amore”.

Ma di che cosa si occupa oggi Giada? La De Blanck junior ha detto addio alla tv quasi dieci anni fa per lanciarsi nel settore degli eventi. Oggi la 39enne lavora come manager in una squadra di pallavolo di Aprilia, in provincia di Latina, la Giò Volley, e non sente la mancanza del patinato mondo dello spettacolo.