Sanremo 2021: pubblico recluso su una nave da crociera

Amadeus non vuole rinunciare al pubblico in sala per il suo secondo Sanremo e si sta pensando a una quarantena su una nave da crociera per almeno 400 persone.

amadeus sanremo (1)
Screenshot

Il Festival di Sanremo senza pubblico non sarebbe il Festival di Sanremo. E così Amadeus sta pensando a una soluzione per avere comunque il pubblico in sala mentre i 26 cantanti in gara si esibiscono.

Così per la 71esima edizione del Festival, in onda su Rai Uno dal 2 al 6 marzo 2021, si stanno valutando diverse opzioni per portare il pubblico all’Ariston nonostante l’emergenza Coronavirus. Appare evidente, infatti, che da qui alla prossima primavera non ci saremo liberati del tutto del maledetto virus.

Secondo il sito Dagospia si sta valutando la possibilità di tenere recluse e protette centinaia di persone, almeno quattrocento, fino alla data d’inizio del Festival. Allo scattare dell’ora X, grazie ai tender, gli ospiti potranno sbarcare al porto. Da lì, con dei pullman, potranno essere scaricati direttamente al teatro Ariston.

L’idea è quella di creare una bolla simile a quelle già realizzate negli Stati Uniti per permettere la conclusione del campionato Nba. Si sta valutando l’ipotesi di utilizzare la Smeralda, la nave di Costa Crociere da poco in circolazione. Ovviamente il gruppo di persone sarà costantemente monitorato attraverso tamponi.

LEGGI ANCHE >>> Tutti i cantanti della 71esima edizione del Festival di Sanremo 2021

LEGGI ANCHE >>> Bugo sarà di nuovo sul palco di Sanremo, ma chi è sua moglie?

Fortemente a rischio il Dopofestival

Per la nuova edizione del Festival di Sanremo dovrebbe restare operativa – stando sempre a quello che scrive Dagospia – la struttura del Palafiori. Struttura che ospiterà addetti ai lavori, discografici, la Sala stampa, il presidio delle radio e i programmi del daytime in collegamento da Sanremo.

Alcuni programmi della Rai avranno come location il Casinò oppure il palco di piazza Colombo. Da qui partirà il lungo red carpet fino all’Ariston. Fortemente a rischio, invece, il Dopofestival, che lo scorso anno è stato condotto egregiamente da Nicola Savino con il nome de L’Altro Festival.

La Rai non ha confermato le voci riportate dal portale di Roberto D’Agostino, ma neppure smentito. Amadeus sarà affiancato per il secondo anno consecutivo dall’amico Fiorello. Top secret il resto del cast anche se qualcuno ha fatto i nomi di Gerry Scotti, Zlatan Ibrahimovic, Vanessa Incontrada, Elodie e Anna Tatangelo.