Loredana Berté: ecco qual è la sua paura, non te lo aspetteresti mai

Loredana Berté, reduce dell’enorme successo riscosso come giudice a The Voice Senior, si confida a cuore aperto

Screenshot

Loredana Bertè si racconta a cuore aperto a La Repubblica e parla all’indomani della conclusione dell’ultima trasmissione di cui è stata protagonista, The Voice Senior, condotta magistralmente da Antonella Clerici.

A vincere lo show proprio un concorrente di Loredana, Erminio Sinni. La rocker racconta a Repubblica racconta come è riuscita a ritrovare l’autostima dopo anni da “casalinga disperata”. Parla di amori, amicizia e di rimpianti.

LEGGI ANCHE >>> The Voice: Loredana Berté svela dettagli della tenuta di Al Bano

LEGGI ANCHE >>> Loredana Berté: quello che ha dovuto subire è stato atroce

Loredana Berté: “L’unico mio rimpianto è di non aver avuto figli!

Loredana esordisce dichiarando la sua felicità per il successo di The Voice Senior: “A chi non farebbe piacere vincere una scommessa?”, .

Quando si parla di amore Loredana è certa della sua risposta: “Con l’amore ho già dato… L’ amore invade e finisce, come dice Djavan. Con Bjorn Borg, per dire, non ci siamo mai più visti né sentiti. A ripensarci mi sembra un’ altra vita proprio. Io che ho fatto “la casalinga disperata” a Stoccolma per sei anni”. Lo avreste mai detto? Loredana come una casalinga disperata?

La Berté racconta di essersi sempre messa in gioco nella vita, di essersi rialzata dopo ogni caduta. E se non avesse fatto la cantante che cosa le sarebbe piaciuto fare? Loredana risponde l’archeologa o l’architetto.

Quando, però, si tocca il tasto “rimpianti” e di paure, Loredana confida: “Sicuramente mi manca un figlio”, dice la cantante. “E l’altro grande rimpianto è di non essere stata abbastanza vicina a mia sorella… Le paure? Ne ho solo una, il buio: dormo sempre con una piccola luce accesa…”.