Da manager di Pamela Prati a candidata politica al fianco di Sgarbi, ecco di chi si tratta

L’ex manager di Pamela Prati, Eliana Michelazzo, ha deciso di cambiare vita con il supporto del famoso critico d’arte Vittorio Sgarbi

Cambiamento stratosferico nella vita di Eliana Michelazzo. Dopo il debutto televisivo a Uomini e Donne e il lavoro come manager di alcuni volti noti, tra cui Pamela Prati e dopo essere stata coinvolta nel Prati gate e Mark Caltagirone, ora arriva la politica.

Una passione che, a detta della diretta interessata,  ha sempre avuto. La Michelazzo sarà la candidata alla presidenza del XV Municipio di Roma nella Lista ‘Rinascimento’ di Vittorio Sgarbi, il primo candidato sindaco per la Capitale dell’area di centrodestra.

Queste le parole di Eliana Michelazzo in merito a questa nuova avventura: “La politica mi ha sempre appassionato, sono stata parecchie volte alle manifestazioni di Giorgia Meloni, che stimo molto, e amo chi propone idee nuove per cui appena ho sentito che Sgarbi fondava un nuovo partito ho voluto propormi e lui mi ha accolto con grande entusiasmo

LEGGI ANCHE >>> Pamela Prati ha querelato un’inquilina della casa del Gf Vip: scopri cosa è successo

LEGGI ANCHE >>> Pamela Prati di nuovo innamorata dopo Mark Caltagirone?

Eliana Michelazzo: “Sgarbi mi vede come un potenziale per il suo partito”

Instagram

Su Instagram ho circa 400mila follower e il 75% sono donne giovani dai 20 ai 35 anni. Avevo conosciuto Vittorio per questioni lavorative perché mi occupo da sempre di social-media, ho una mia agenzia di management e così tramite un amico comune ho avuto un incontro con lui e mi sono proposta nella sua Lista e lui ha accettata”, ha affermato la Michelazzo.

Essendo nata e cresciuta al Laurentino 38, l’ex manager conosce molto bene il degrado delle periferie. Per sua stessa ammissione, Eliana ha dichiarato di non avere nemmeno il diploma, perché ha dovuto iniziare a lavorare molto presto dopo la morte del padre.

Al momento non è stata ancora stabilita una data per le elezioni amministrative di Roma. Si parla della primavera 2021, anche se a causa della pandemia, potrebbero anche slittare a settembre prossimo.