E’ Mara Venier il successo di Domenica In, la zia è inarrestabile

Il successo di Mara Venier a Domenica In è inarrestabile, chi la sostituirà dovrà impegnarsi davvero molto, la zia Mara è unica.

Furto d'identità per Mara
Foto di Instagram

E’ innegabile il successo di Domenica In con Mara Venier: la conduttrice zia di tutti gli italiani continua a macinare ascolti domenica dopo domenica grazie alla sua veracità e agli ospiti che fanno a gara per essere intervistati da lei, molti anche gratis in virtù della loro amicizia con la conduttrice.

Questo successo lo sottolinea anche il giornalista Giancarlo De Andreis sulla sua rubrica La tv vista da internet pubblicata sul settimanale DiPiù Tv, che lo definisce “inarrestabile”. Per chi dovrà prendere il posto di Mara Venier sarà veramente complicato gestire Domenica In.

Come si può non amare Mara Venier? Intervista gli ospiti di Domenica In facendoli sentire a loro agio, senza sovrapporsi o esternare il proprio ego. Infatti le interviste a Renato Zero, Alessandra Mussolini, Christian De Sica e Massimo Boldi sono state apprezzate dal pubblico “che ama Mara Venier”, come ha sottolineato il giornalista Giancarlo De Andreis sul settimanale DiPiù Tv.

Oltre agli ospiti, Mara Venier dedica uno spazio della sua Domenica In agli aggiornamenti sul covid-19 e il giornalista Giancarlo De Andreis ha dichiarato che “le spiegazioni di Mara sono efficaci e chiare” molto più di tanti interventi di politici e pseudo-opinionisti.

LEGGI ANCHE >>> Minacce di morte a Eva Henger dopo la sua ultima apparizione in tv

La zia Mara è insostituibile, senza di lei Domenica In non ha senso

Non si sa se Mara Venier rimarrà o no a Domenica In, ma chiunque prenderà il suo posto dovrà lavorare molto affinché il pubblico la domenica pomeriggio non se ne vada in massa su Canale 5.

Per adesso l’addio di Mara non è stato ancora confermato, lo ha annunciato la presentatrice, ma i vertici Rai preferiscono non pronunciarsi. Magari hanno ancora qualche asso nella manica da giocare per convincere la Venier a rimanere alla guida del programma domenicale.

Se, però, il suo addio dovesse realizzarsi è probabile che la Rai ripensi interamente la fascia pomeridiana della domenica, magari con un programma nuovo per non correre il rischio che il pubblico percepisca la nuova arrivata come una semplice sostituta della bionda veneziana.

In special modo se nel pomeriggio della concorrenza dovesse tornare Maurizio Costanzo con la sua Buona Domenica, come si vocifera nei corridoi Mediaset.