Luca Bizzarri una confessione spiazzante: “Ho sempre il terrore di…”

Luca Bizzarri ospite a Tv Talk senza il suo fedele Paolo Kessisoglu ha fatto due confessioni inaspettate sulla sua carriera e sulla televisione.

Foto Facebook

Ospite dell’ultima puntata dell’anno di Tv Talk, andata in onda ieri 19 dicembre, è stato Luca Bizzarri, attore e comico in coppia con Paolo Kessisoglu, che attualmente conduce ogni domenica Quelli che il calcio, ha commentato i vari programmi e fatti salienti accaduti in tv in questa ultima settimana.

E nel programma condotto da Massimo Bernardini si è espresso anche sugli ottimi ascolti di The Voice Senior, anche tra i giovanissimi. Proprio su questo Luca Bizzarri ha fatto una confessione spiazzante.

“Non me lo aspettavo, io ho sempre il terrore di lavorare su un mezzo che i giovani snobbano abbondantemente”, ha dichiarato lasciando momentaneamente tutti a bocca aperta.

LEGGI ANCHE >>> Scoop del giornalista Roberto Alessi su Ariadna Romero

Luca Bizzarri ha timore del pubblico più giovane

Dopotutto Luca lavora in tv da anni e si trovava ospite in talk che parla proprio di televisione. Nessuno si aspettava che avesse un così grande timore di essere snobbato da una fascia di pubblico intera.

In effetti i giovanissimi si sa, sono un pubblico difficile per la vecchia tv generalista, preferiscono di sicuro i social network. Probabilmente la musica, un personaggio giovane come Jasmine Carrisi molto apprezzata su YouTube e Instagram, la presenza del rapper Clementino e i tanto amati nonni, sono stati i giusti ingredienti per The Voice Senior.

Altra confessione che però non ha spiazzato nessuno è stata sollecitata dal presentatore Massimo Bernardini che gli ha chiesto se gli piacerebbe avere un progetto solo suo senza lo storico compagno Kessisoglu: “Non riesco ad immaginarmi un programma senza Paolo”.

LEGGI ANCHE >>> Lo show di Giancarlo Magalli a Tv Talk, inarrestabile!

Intanto come ha svelato Mauro Coruzzi, in arte Platinette nella sua rubrica sul settimanale DiPiù Tv, la coppia di comici insieme a Mia Ceran non riesce a far decollare gli ascolti di questa edizione di Quelli che il calcio, nonostante la grande professionalità sia dei tre conduttori che degli autori del programma.