Natale in lockdown, da quando a quando: ecco tutte le ultime misure

La decisione è presa: il lockdonw a Natale e Capodanno ci sarà e non riguarderà solo due giorni. Quindi stop a ristoranti e cene con gli amici, ma anche ai pranzi in famiglia.

La classe politica ha approvato quasi all’unanimità le ultime decisioni del governo di Giuseppe Conte riguardo il lockdown delle feste di Natale.

Manca solo l’approvazione di Italia Viva, il partito di Matteo Renzi, che ieri, ha disertato il summit a Palazzo Chigi tra capidelegazione e Conte e ha anche “boicottato” il vertice notturno chiesto dal premier per approvare già oggi il nuovo dpcm.

In ogni caso, Renzi o non Renzi, il dado è tratto. Le decisioni sono state prese. Una sorta di compromesso per le chiusure nei giorni di Natale e nei festivi.

Ecco dunque le stringenti le regole che dovremo rispettare durante le tanto attese feste natalizie: il lockdown durerà dal 24 al 27 dicembre e dal 31 dicembre al 3 gennaio, festivi e prefestivi.

LEGGI ANCHE >>> Come trascorreranno il Natale gli italiani?

Per prevenire il contagio da Coronavirus, saranno chiusi ristoranti e bar. Chiusi anche i negozi. Vietati i movimenti non essenziali, anche all’interno del comune di residenza. Obbligo di autocertificazione e controlli per strada.

No a pranzi con parenti e amici, l’Italia torna in lockdown per le feste

Bandite feste e cenoni, ma anche il pranzo fuori dal proprio nucleo convivente. Le sole deroghe per incontrare un massimo di “due congiunti stretti”, quali genitori anziani, sempre con raccomandazione di usare mascherina anche all’interno delle case.

Sarà possibile celebrare le messe, rispettando alcuni limiti orari già in vigore per il coprifuoco. Esclusi dal giro di vite, invece, le date feriali del 28, 29 e 30 dicembre.

Gli italiani dovranno quindi rinunciare anche ai tradizionali pranzi in famiglia, limitandosi a mangiare solo con i parenti conviventi nella stessa abitazione.

LEGGI ANCHE >>> Nuovo influencer tra i famosi italiani, il fidanzato di Belen

Molto probabilmente le restrizioni non piaceranno agli italiani, che con l’ultimo dpcm pensavano di poter trascorrere le feste di Natale e Capodanno senza eccessi, ma almeno insieme alle persone più care. E invece si ritroveranno a pranzare da soli o quasi anche il 25 dicembre.