Melania Trump prepara il suo futuro lontano dal marito

L’attuale first lady si prepara a lasciare la Casa Bianca e anche il marito Donald Trump. Melania si informa sulla nuova scuola del figlio e sui fondi di cui disporrà per la sua nuova vita.

Foto Instagram

Melania sembra non vedere l’ora di abbandonare la Casa Bianca e ha già preparato le valigie: “Vuole solo tornare a casa”, rivela una fonte anonima alla Cnn, riferendosi alla first-lady.

E bisognerà anche vedere se ha ancora intenzione di condividere un tetto con il marito ex presidente.

Oltre a far attenzione a non dimenticare alcun oggetto di valore alla Casa Bianca, deve pensare a dove andare ad abitare e a come organizzare l’anno scolastico di suo figlio Barron.

LEGGI ANCHE >>> Melania Trump e il suo ultimo Natale da First Lady

Probabilmente sceglierà Mar-a-Lago in Florida dove i Trump hanno spostato la residenza da New York. Quindi non tornerà nell’attico della Trump Tower.

Nel frattempo si sarebbe informata con discrezione e avrebbe chiesto a un consigliere se, dal prossimo 20 gennaio in poi, giorno del cambio alla presidenza, ci saranno dei fondi a sua disposizione.

Nel futuro di Melania un libro, una casa in Florida, ma non il marito Trump

La scoperta di Melania è forse amara: per lei ‘solo’ una pensione da 20mila dollari al mese che incasserebbe soltanto in caso di morte del marito, Donald Trump.

Per Melania si mette male pare. Probabilmente le toccherà affrontare un duro divorzio dal marito nel corso del nuovo anno.

Insomma dopo aver assolto ai doveri natalizi con ricchi addobbi, la First Lady sta facendo l’inventario di mobili e di opere d’arte di Trump alla Casa Bianca, informandosi anche sul budget che avrà a disposizione dal 20 gennaio quando non soggiornerà più alla Casa Bianca.

LEGGI ANCHE >>> Giulia De Lellis nella bufera per una frase contro le donne

E starebbe anche pensando a scrivere un libro sulla scia delle precedenti First Lady. A differenza delle precedenti prime donne d’America, sta pensando a un libro illustrato di fotografie incentrato sulla storia dell’ospitalità alla Casa Bianca, oppure sui progetti di design che ha completato mentre era first lady.