“Amore forse mi intubano…” l’ultimo sms è quello dell’addio

“Amore mi portano in rianimazione, forse mi intubano”, l’ultimo sms prima di morire inviato a sua moglie: un addio o una richiesta di aiuto

sms
Screenshot

Una delle tantissime tragedie accadute da quando questo maledetto virus è apparso nella nostra vita. Un padre 62enne ricoverato perché risultato positivo al Covid e morto da solo in ospedale.

Questa terribile storia arriva da Taranto, dall’ospedale Moscati.”Dopo l’esito positivo del tampone è finito nel container, dove era impossibile contattarlo al telefono. Non prendeva“, racconta la figlia della vittima, Simona Santagada.

LEGGI ANCHE >>> Maradona: i sospetti sulla sua morte aumentano, le cose si mettono male

Mancanza di umanità nell’ospedale Moscati di Taranto

L’ultimo messaggio di Ubaldo, 62 anni, è stato per sua moglie, forse una richiesta di aiuto, forse un addio. L’sms diceva: ‘Amore mi portano in rianimazione forse mi intubano‘, fa venire i brividi leggere queste parole.

La figlia ha denunciato anche la freddezza e la poca delicatezza del personale sanitario dell’ospedale. Un medico, infatti, pare abbia risposto al telefono : “Non faccia piagnistei e non faccia tragedie“, dopo aver comunicato la morte di suo padre in maniera fredda al telefono.

Molti in quella struttura hanno denunciato una mancanza di umanità, accompagnata a quella organizzativa.

Poco tempo fa un medico dello stesso ospedale aveva detto alla figlia di un paziente : “Tra dieci minuti muore!“.

I decessi dei pazienti, i sospetti casi di malasanità, i furti, l’infezione provocata da un batterio che alcuni avrebbero contratto durante il ricovero. Sono molti gli spunti di indagine per questo ospedale di Taranto.

Angela Cortese, che ha perso per Covid il padre Francesco, 78enne, aveva denunciato quell’ospedale poco tempo fa. Il padre, ricoverato, aveva chiamato sua figlia il 3 novembre dicendo: “Venitemi a prendere, qui muoio“.

Alla richiesta di spiegazioni da parte della figlia Angela, un medico, secondo quanto detto dalla stessa donna, le ha risposto: “Suo padre non collabora, non vuole mettersi la maschera Cpap, fra dieci minuti morirà, preparatevi“.

LEGGI ANCHE >>> “Pippo Baudo è morto!”, la fake news è servita; ecco lui come risponde