Maradona: tremendi sospetti dietro la sua morte

Diego Armando Maradona prendeva antidepressivi, ma non curava il suo cuore ingrossato e malato, cha arrivava anche a 115 battiti al minuto

maradona 1
Screenshot

È ancora da chiarire la posizione della psichiatra di Maradona, Agustina Cosachov, che ieri è stata ascoltata dagli inquirenti in merito alle cure a cui è stato sottoposto il campione dopo l’intervento al cervello.

Gli inquirenti non riescono a comprendere come mai Diego prendesse antidepressivi e, invece, non facesse alcuna cura per il suo cuore malato, ingrossato (pesava il doppio del normale) e che arrivava anche a 115 battiti al minuto. Come è stato possibile tutto questo?

Dalle indagini è venuta fuori anche l’esistenza di una chat, precedente all’intervento, tra la psichiatra di Maradona e le sue figlie, a cui era stata aggiunta anche una dottoressa specialista in dipendenze, Agustina, uno dei pochi medici che sono riusciti “a guadagnarsi la sua fiducia”.

LEGGI ANCHE >>> L’Isola dei Famosi si farà, spunta anche la data d’inizio

La casa in cui viveva Maradona non era adatta ad un malato

maradona 2
Screenshot

Gli inquirenti hanno acquisito una copia delle di queste chat, dalle quali emergerebbe la preoccupazione di Dalma, Giannina e Diego Jr. sul modo in cui il papà era assistito.

Intanto, mentre lo studio della psichiatra è stato sottoposto a perquisizione, stanno emergendo dettagli sempre più inquietanti sulla casa dove Maradona stava svolgendo la riabilitazione.

Si dice che il campione fosse costretto in una stanza piccola e angusta, con solo un bagno chimico a sua disposizione.

Mario Baudry, socio e avvocato di Verónica Ojeda, ex compagna di Maradona ha parlato ieri pomeriggio dopo aver lasciato l’ufficio del procuratore generale di San Isidro e ha fornito dettagli su come sono state le ultime ore di Diego Armando Maradona vissute nella casa di Tigre.

Baudry ha affermato che la casa non era affatto adeguata a una persona malata che aveva subito un’intervento così importante: “La casa non era in buone condizioni per ospitare un malato. Era molto semplice, senza bagno normale e minuscola. Non c’erano mobili ma un letto e un bagno chimico per Maradona”.

LEGGI ANCHE >>> Carlo Conti annuncia: “Giù il montepremi di Affari Tuoi”