Sfera Ebbasta, il trapper più famoso d’Italia, alla conquista dell’America

Sfera Ebbasta è il trapper più famoso d’Italia; il suo paese di origine gli dedica una piazza e lui pensa alla conquista dell’America

Sfera Ebbasta alla conquista dell'America
Foto di Instagram

Cinisello Balsamo, dove Sfera Ebbasta è nato e cresciuto, nel giorno in cui esce il suo nuovo album, “Famoso”, lo omaggiano dedicandogli una piazza intitolata a Gionata Boschetti, in arte Sfera Ebbasta.

Un traguardo e un riconoscimento che fa onore al giovane trapper, diventato uno dei più famosi in Italia.

Giacomo Ghilardi, sindaco di Cinisello, ha affermato: “La nostra città ha visto crescere uno tra i più importanti artisti italiani e internazionali. Gionata Boschetti, in arte Sfera Ebbasta, nonostante la sua giovane età, ha raggiunto una serie di traguardi estremamente importanti nel corso della sua carriera e ottenuto milioni di ascolti sulla piattaforma di streaming musicale Spotify. Traguardi importanti che, uniti ad un impegno civico e sociale verso i giovani e la nostra città, non potevamo non riconoscere e premiare, proprio noi di Cinisello Balsamo. Ciny, così da lui chiamata, oggi vuole conferire un simbolo di riconoscimento a questo artista, al nostro caro Gionata, Sfera Ebbasta“.

LEGGI ANCHE >>> Paola Perego preoccupata per la sua famiglia

Sfera Ebbasta ha registrato il suo quarto album “Famoso” a Los Angeles; c’è l’America nei suoi sogni

Sfera Ebbasta alla conquista dell'America
Foto di Instagram

Famoso“, il suo quarto album, è in gran parte registrato a Los Angeles. Infatti l’aspirazione di Sfera ora è diventare famoso anche oltreoceano.

Le firme che hanno collaborato al disco, Future a J Balvin, Diplo, Offset, Steve Aoki e Lil Mosey, sono davvero di pregio.

I testi sono sempre quelli legati alla sua storia e alla sua vita, la smania di successo, la rivalsa, l’orgoglio di chi si è fatto da solo.

Diciamo che Gionata ora è diventato un vero uomo d’affari, infatti per il lancio di “Famoso” ha anche firmato un accordo con il colosso dei fast food KFC per offrire il “Famoso Menu” ideato dall’artista.

Sfera alla conquista dell’America!

LEGGI ANCHE >>> Gerry Scotti racconta la sua esperienza con il Covid