Continua lo scontro in tribunale tra Angelina Jolie e Brad Pitt

Continuano gli scontri in tribunale tra Angelina Jolie e Brad Pitt in merito alla custodia dei loro sei figli

Brad Pitt e Angelina Jolie in tribunale
Foto di Twitter

Il matrimonio tra Angelina Jolie e Brad Pitt è ormai finito da parecchio tempo, ma gli strascichi legali della loro separazione non accennano a terminare. L’affido dei figli è il principale problema e il motivo della lotta lega.

Brad Pitt vorrebbe avere la custodia congiunta, ma Angelina non è mai stata pienamente d’accordo e visto che non sono riusciti a trovare un punto d’incontro, la questione è arrivata in tribunale. Ora però, pare che la legge stia dalla parte di Brad.

LEGGI ANCHE >>> 

La richiesta fatta da Angelia Jolie non è stata accettata dal giudice

Brad Pitt e Angelia Jolie in tribunale
Foto di Instagram

Angelina Jolie  aveva chiesto che la causa fosse affidata ad un altro giudice, perché il giudice attuale aveva omesso di dichiarare che intratteneva rapporti con lo studio legale che rappresenta Brad Pitt. Purtroppo, però, la decisione della Corte Suprema non è andata a favore della Jolie.

Una fonte vicina all’attore ha dichiarato al Daily Mail: “Questo è il giudice che era stato originariamente proposto dal team della Jolie. È il classico esempio di qualcuno che cerca di far rimuovere l’arbitro alla fine della partita, perché sa che non gli piacerà il risultato”.

Il legale della Jolie, Samantha Bley DeJean in risposta ha dichiarato ad US Weekly: “Tutto ciò che il mio cliente chiede è un processo equo basato sui fatti, senza favori speciali estesi a nessuna delle due parti. L’unico modo in cui i litiganti possono fidarsi del processo è che tutte le persone coinvolte assicurino che ci sia trasparenza e imparzialità”.

Nel frattempo Brad Pitt investe il suo tempo aiutando i più bisognosi, come ha fatto qualche giorno fa partecipando a una raccolta di cibo, principalmente frutta e verdura, per chi è in difficoltà economica.

LEGGI ANCHE >>>