Chi è Jordan Jeffrey Baby, il rapper che ha fatto pipì sui verbali

Chi è Jordan Jeffrey Baby, il rapper di Monza che si è fatto strada nel mondo del Rap attraverso il gossip e diversi video in cui fa pipì sui verbal.

Chi è Jordan Jeffrey Baby, il rapper che sta tanto facendo parlare di sé? Il suo È un giovane di 23 anni della provincia di Monza che si è fatto strada nel mondo del Rap attraverso il gossip.

Jordan Jeffrey baby e i video con cui è diventato famoso

Jordan “rapper” e “influencer” attivo sui social è diventato famoso in tv e sul web grazie a dei video virali in cui attira l’attenzione in diversi modi.

In uno di questi video, per promuovere il suo nuovo singolo, a Dicembre dello scorso anno salta e sputa sulla volante dei Carabinieri.

A fine Gennaio si trova nuovamente nei guai mentre alloggia in un B&B di Pordenone. Andando contro le disposizioni della struttura Jordan porta in camera sua una persona, provocando l’intervento della polizia. Questa dopo un controllo in cui trova circa 2,5 grammi di hashish, accompagna il ragazzo in Questura.

Rilasciato col verbale, subito fuori dalla Questura, il rapper pubblica dei video diffamatori per la polizia. Addirittura in un video in cui urina sul Verbale sono ben visibili i nomi degli agenti che lo hanno redatto. Questa ulteriore bravata lo porta ad essere interdetto dalla Città per circa 3 anni, attraverso un Foglio di Via Obbligatorio dal Comune di Pordenone.

In tutta risposta però, Jordan inizia a girare altri video, poi pubblicati nelle stories del sui suo account Instagram, in cui insulta e minaccia tutti, ma non solo. Non contento si filma nuovamente mentre urina sia sui verbali di sequestro dello stupefacente che sul Foglio di Via Obbligatorio.

Tutto ciò porta alla rilevazione di profili di rilevanza penale e per tali fatti è stata disposta dalla Procura della Repubblica di Pordenone una comunicazione di notizia di reato. I reati denunciati sono: Diffamazione continuata e aggravata, Villipedio della Repubblica e delle Istituzioni cosstituzionali e delle Forze Armate, deturpamento e imbruttimento di cose altrui.

Jordan Jeffrey Baby e una nuova visione di marketing

Jordan sta lasciando un segno profondo sulla visione di marketing. Nel mondo di oggi, anche a causa della forte competizione, è sempre più difficile diventare famosi e farsi conoscere.

La strategia del giovane è stata quindi quella di farsi notare, nel bene e nel male, attraverso dei video che facciano discutere di sé.

L’idea che questi video siano stati premeditati, la rende molto probabile il fatto che il ragazzo ripeta più e più volte il suo nome, così che diventando i video virali, il suo nome venga ricordato.

Il suo obiettivo è stato raggiunto in modo eclatante nel momento in cui alcuni esponenti della politica italiana hanno risposto ai suoi video sui social, facendo parlare ancora di più di lui e donandogli ulteriore visibilità.

La cosa che preoccupa è quindi che molti potrebbero prendere esempio da lui e ricorrere a strategie di marketing simili, poco ortodosse e disperate. Tutto ciò rappresenta un vero e proprio cambiamento della visione del marketing.

In ogni caso la cosa più preoccupante è la possibilità che alcuni giovani possano prendere esempio dal suo comportamento irrispettoso delle Istituzioni e dalla sua maleducazione.