Come e perché rimuovere i tatuaggi?

Ti sei stufato del tuo tatuaggio? Ecco tutte le informazioni su come rimuoverlo!

Molti sono i motivi per cui una persona decide di rimuovere il tatuaggio, il motivo più diffuso è che si sono tatuati quando erano giovani sopratutto quando erano adolescenti e si sono sono pentiti di averlo fatto. Il tatuaggio può ricordare un vecchio amore oppure non piace più o che si è tatuati in un posto visibile quotidianamente e la persona semplicemente si “stufa”.

Ma come si rimuovono i tatuaggi?

Un modo per cancellare il tuo vecchio tatuaggio è il cover up, ovvero è la modifica del tuo tatuaggio attuale il risultato finale sarà un tatuaggio diverso, più grande e sopratutto con un altro significato simbolico.

Se invece vuoi rimuovere definitamente il tatuaggio devi rivolgerti in un centro che utilizza i migliori strumenti per evitare danni sulla pelle. All’inizio si applicava la tecnica della dermoabrasione, del peeling con acidi e della crioterapia però avevano riscontrato che questi strumenti rovinavano e mutavano il colore della pelle causando cicatrici. Dopo anni di ricerca si è arrivato al trattamento del laser che è un metodo più sicuro e più soddisfacente.

Come cancellare il tatuaggio con il laser

Ci sono due tipi di laser che possono essere utilizzati sono il laser Q-switched e il laser picosecondi. Il laser Q-switched frammenta le cellule effettuando degli impulsi brevi così il corpo può eliminarli, mentre il laser picosecondi frammenta sempre le cellule però sono molto più piccole quindi il corpo le espelle più velocemente ed ha una potenza molto più alta rispetto al primo laser di conseguenza il tempo della rimozione è molto più basso però ha un costo molto più alto.

I tempi per rimuovere il tatuaggio

I tempi sono molto soggettivi dipende sia dalla grandezza del tatuaggio e sia dai colori utilizzati, infatti, i colori come il nero, il blu e il rosso sono più semplici da rimuovere mentre i colori come il giallo e il verde si dovrà fare qualche seduta in più perché non è semplice eliminarli per questi tipi di colori è molto più efficace il laser picosecondi. Con il laser Q-switched i tempi di rimozione sono dai 5 ai 12 mesi circa ovvero dalle 5 alle 12 sedute considerando sia la dimensione e i colori del tatuaggio, mentre con il laser picosecondi che è la tecnologia di ultima generazione il tempo di rimozione è minore infatti va dai 2 ai 6 mesi circa ovvero dalle 2 alle 6 sedute è da considerare anche con questo modello la grandezza e la colorazione del tatuaggio. Per entrambi i laser la distanza da un trattamento all’altro ha un minimo di 40 giorni.

Rimuovere il tatuaggio fa male?

Il dolore può variare da persona a persona la sensazione che si prova è quello di ricevere un colpetto con un elastico un po’ irritante sopratutto nelle parti del piede, sulla schiena e sul gomito tutti posti in cui si è più delicati, dopo le sedute si dovranno applicare delle creme per la cura dell’epidermide.

Quanto costa togliere un tatuaggio

Il costo varia a seconda dal centro dermatologico in cui si va, con il laser Q-switched va dai 100 ai 300 euro a seduta mentre per il laser picosecondi dai 600 ai 1500 euro.